In generale sarebbe auspicabile che il futuro prevedesse una società perfetta dove, ad esempio, nessuno si sognerà di sporcare gratuitamente strade e parchi con cartacce, mozziconi di sigarette e immondizie varie. Mi piace immaginare invece una società dove ci sia qualcuno pagato per farlo, così da conservare l’impiego ai netturbini, creando al contempo una nuova opportunità di lavoro, ovvero quello del boicottatore ecologico. Analogo discorso per contravventori e controllori, delinquenti e poliziotti, guardie e ladri e così via. Naturalmente trattasi di pura teoria, anche perché risulterebbe quantomeno bizzarro l’ipotizzare qualcuno pagato per evadere le tasse pur di salvaguardare il ruolo dei finanzieri.

Luciano Manzalini