Mercoledì 10 giugno

Cantina Bentivoglio

Sino a venerdì i concerti del duo formato dal sassofonista Barend Middelhoff e dal chitarrista Marco Bovi.

Via Mascarella, 4/B

Alle 22

Il Mulino

In streaming Claudio Giunta presenta il libro “Le alternative non esistono”, dedicato a Tommaso Labranca.

Alle 18,30

Ambasciatori

In streaming Francesco Filippi presenta il libro “Ma perché siamo ancora fascisti?”, edito da Bollati Boringhieri.

Alle 18,30

Istituto Parri

Una riflessione sul terrorismo in Italia e sulla strage del 2 agosto, sulla pagina Facebook dell’istituto. Pochi minuti dopo lo scoppio nella sala d’attesa della stazione di Bologna tanti cittadini si prodigarono per dare una mano e portare soccorso. Quarant’anni dopo le testimonianze dei soccorritori riportano alle 10,25 del 2 agosto 1980, con Agide Melloni, autista del bus 37, il medico Stefano Badiali e un rappresentante dell’Associazione delle Vittime della strage alla stazione del 2 agosto 1980.

Alle 17

Virginia Woolf Society

Un pomeriggio in streaming dedicato al giorno londinese più celebre della letteratura, quello di Clarissa Dalloway che organizza il suo party, di Peter Walsh che la reincontra dopo anni, di Septimus Warren Smith che lotta contro le ferite della mente e dell’anima infertegli dalla guerra. Il «DallowDay» è il giorno in cui è ambientato il romanzo «La signora Dalloway» di Virginia Woolf.

Alle 17

Libreria Trame

Giancarla Codrignani, scrittrice, docente e parlamentare, presenterà in streaming la rivista «Pedagogika», trimestrale di educazione, formazione e cultura fondato nel 1997, su movimenti giovanili e implicazioni pedagogiche, in dialogo con la direttrice della rivista Maria Piacente.

Alle 18

Giovedì 11 giugno

Bravo Caffè

Concerto del trio con il diciassettenne bolognese Francesco Cavestri al piano, Max Turone al basso e Roberto Red Rossi alla Batteria. Poco prima del lockdown Cavestri si era esibito in alcuni locali jazz di New York come il Red Rooster di Harlem, il Fat Cat, lo Smalls e lo Zinc.

Via Mascarella, 1

Alle 21

Goethe Zentrum

Prosegue sulle pagine social di Facebook il progetto «Incontrare Beethoven» de Il Ruggiero nelle celebrazioni per i 250 anni dalla nascita del compositore. Beethoven è il motore di un’ampia rete di intrecci, informazioni, narrazioni che toccano oltre alla musica, i temi della natura e dell’ambiente, della letteratura, dell’arte e del cinema, della storia.

Dalle 11

La confraternita dell’uva

In diretta streaming Valentina Maini presenta il suo libro «La mischia» (Bollati Boringhieri), a colloquio con Francesco Targhetta. Il romanzo è ambientato nel 2007 in una Bilbao psichedelica, sfinita dagli ultimi fendenti del terrorismo basco. Gorane e Jokin hanno venticinque anni, sono gemelli e figli di due militanti dell’Eta. Cresciuti senza regole, prendono direzioni opposte e complementari.

Alle 21

Ambasciatori

In streaming Alberto Piancastelli presenta il libro “Pignolerie”, in dialogo con Ermanno Cavazzoni.

Alle 18,30

«Cibi Cose Città» è un viaggio culinario e culturale nelle città dei cinque continenti, condotto dalla compagnia permanente di Emilia Romagna Teatro assieme a ragazze e ragazzi della città di Bologna. «Maccarone, m’hai provocato…» è uno show-cooking letterario con studenti fuori sede dell’università di Bologna e una giuria di bolognesi. In diretta streaming sulla pagina Facebook di Dire+Fare=Fondare.

Alle 19

Fondazione Zeri

In diretta streaming su Zoom, per il ciclo «Mostre negate», la Fondazione Federico Zeri presenta «Nel segno di Raffaello», alla Pinacoteca di Bologna. Con Elena Rossoni, Alessandra Giannotti e Marcello Calogero.

Alle 17