Santa Estasi
Da sabato 23 maggio gli otto movimenti che compongono Santa Estasi. Atridi: otto ritratti di famiglia di Antonio Latella saranno visibili sul sito di Emilia Romagna Teatro, nella pagina “ERTonAir” e sul portale Emilia Romagna Creativa.
Ogni giorno alle ore 18 sarà online un nuovo capitolo fino a domenica 31 maggio, data in cui sarà possibile assistere agli otto spettacoli in forma di maratona dalle ore 15. I video, a cura di Lucio Fiorentino, rimarranno disponibili nella pagina ERTonAIR fino al 30 giugno.

Doc a casa
Su www.docacasa.it, la piattaforma per la visione gratuita di documentari di autori e opere dell’Emilia Romagna, organizzata dall’associazione DER – Documentaristi dell’Emilia-Romagna dal 22 maggio sono disponibili otto nuovi film. A forza di dai e dai – L’arte di Alessandro Palladini di Valentina Arena, l’arte e la vita di Alessandro Palladini, prolifico pittore dell’Appennino modenese; Antigone e l’Impero di Lucrezia Le Moli, a partire dall’Antigone di Sofocle, i due protagonisti, Creonte ed Antigone, e le opposte tesi che sostengono, diventano un modo per parlare della politica attuale; Archivi Mazzini di Mauro Bartoli: in un anonimo capannone di Massa Lombarda, in provincia di Ravenna, oltre 400mila capi di vestiario e accessori costituiscono l’archivio di moda più grande del mondo; Bologna e Bologna di Francesco Conversano e Nene Grignaffini, un “atto d’amore” del poeta Roberto Roversi verso la sua città, una città che appare ai suoi occhi come una città confusa; Il nemico interno di Federico Ferrone, Michele Manzolini e Claudio Giapponesi, sei storie dall’islam italiano ambientate a Bologna; Paese mio di Riccardo Marchesini, una giovane band emergente, un viaggio nella provincia emiliano-romagnola, un road movie pieno di ritmo; Terre di cannabis di Gianluca Marcon, l’avventura di Jacopo che dopo aver vissuto lontano da casa, decide di tornare nella sua terra natale, l’Abruzzo, con l’ambizione di trasformarla in un vero e proprio polo agricolo della canapa; Uganda – Around the Wod di Claudio Pavonessa, un progetto sportivo-umanitario innovativo, incentrato sulla realizzazione in Uganda di attrezzature per l’allenamento attraverso l’impiego di materiale e manodopera locale, e la  promozione di tutte le discipline Outdoor in stretta relazione con la Natura.

Incontri all’Ambasciatori
Lunedì 25 alle ore 18.30 sulla pagina Facebook della Libreria Ambasciatori in diretta, presentazione del libro di Vanni Rinaldi “Dalle Coop alle Co-app. Per una condivisione etica dei big data”. Insieme all’autore, interverranno Sebastiano Maffettone, filosofo e docente universitario, e Luca De Biase, giornalista e scrittore. Coordina Marisa Parmigiani, direttrice di Fondazione Unipolis. In un mondo fatto di dati, che ognuno di noi cede inconsapevolmente, occorre costruire un nuovo rapporto tra gli utenti e le piattaforme digitali, aiutando gli individui a contrastare i giganti del web che le utilizzano nei campi più disparati solo per massimizzare i loro profitti.

Una gita al Museo
In attesa di adottare tutti i protocolli di sicurezza necessari alla riapertura graduale di Musei e Collezioni, il Sistema Museale di Ateneo presenta “Una gita al Museo 2.0”, progetto digitale sviluppato da SMA per offrire alle scuole di ogni ordine e grado un programma gratuito di didattica online. Tra i percorsi per i più piccoli, è disponibile I fossili e i processi di fossilizzazione. Alla Collezione di Antropologia è invece stato progettato il percorso Viaggio nel tempo dalle origini a oggi, alla scoperta dell’evoluzione umana. I video sono visibili sul sito del Sistema Museale e sulla sua pagina You Tube.

La solitudine di Askos
Per i più piccoli, ma non solo, sulla pagina Facebook e sul canale YouTube dell’Istituzione Bologna Musei, il museo Archeologico presenta “La solitudine di Askos” un racconto a fumetti che racconta il punto di vista degli oggetti del museo, abituati a offrire la loro bellezza allo sguardo dei visitatori, che improvvisamente si sono ritrovati immersi nel silenzio assoluto, in sale vuote e vetrine con le luci spente. L’autrice è Elena Maria Canè, restauratrice del Museo Civico Archeologico di Bologna, che ha lavorato insieme a Paola Giovetti, Anna Dore, Federica Guidi, Marinella Marchesi dello stesso museo.

Polis teatro festival
Prosegue fino al 24 maggio la terza edizione di Polis Teatro Festival, con la direzione artistica di Davide Sacco e Agata Tomsic di ErosAntEros, alle ore 18 sulla pagina Facebook e sul canale YouTube di ErosAntEros e sul sito polisteatrofestival. Il titolo del convegno internazionale, diventato online, è “Quale teatro per il domani?” Venerdì 22 maggio. “Quali visioni per il teatro di domani?” è la domanda su cui vertono i contributi di Elena Bucci, Silvia Costa, Luigi De Angelis, Martina Gamboz, Roberto Latini, Vincent Jean Emile Longuemare, Marco Lorenzini, Jean Mallamaci, Luca Micheletti, Ermanna Montanari, Andrea Pocosgnich, Magda Siti e Stefano Vercelli. Sabato 23 maggio. Le riflessioni su “Quali linguaggi per il teatro di domani?” sono di Luigi Ceccarelli, Borut Jerman, Chiara Lagani, Maria Federica Maestri, Lorenzo Mango, Anna Maria Monteverdi, Silvia Mei, Fiorenza Menni e Andrea Mochi Sismondi, Silvia Pasello, Andrea Penna, Daniela Sacco,  Benedetta Saglietti. Domenica 24 maggio. “Quali corpi per il teatro di domani?” è la domanda della quinta e ultima giornata del convegno a cui rispondono: Penny Arcade Aka Susana Ventura,  Sergio Ariotti e Isabella Lagattolla, Roberta Carreri, Claudio Cirri, Anna Dora Dorno e Nicola Pianzola, Lucia Franchi e Luca Ricci, Piergiorgio Giacché, Hervé Goffings, Raimondo Guarino, Bojan Jablanovec, Licia Lanera.

Jazz a domicilio
Ultimo appuntamento live in streaming organizzato da Bologna Jazz Festival iniziato lo scorso 20 marzo. Sul sito e sulla pagina Facebook del festival, lunedì 25 maggio alle 21.30 live dei Panaemiliana, con Paolo Prosperini (chitarra elettrica, classica e acustica), Davide Angelica (chitarra elettrica e classica) e Manuel Franco (percussioni): un percorso musicale che si snoda tra diversi linguaggi, dal contrappunto di Bach alla musica afro-cubana, il valzer italiano e quello francese.

Mostre negate
La Fondazione Federico Zeri promuove il ciclo di incontri in diretta sul suo canale You Tube e sulla sua pagina Facebook dal titolo “Mostre negate”. Giovedì 28 maggio alle ore 17 “Tiziano e Caravaggio in Peterzano”. Presentano la mostra Simone Facchinetti, Francesco Frangi, Paolo Plebani, Maria Cristina Rodeschini.