Vincenzo Balzani e film ‘The Same Boat’

Mast

via Speranza 42, ore 18.30  gratuito con prenotazione obbligatoria

‘Antropocene come e perché il mondo è cambiato’ è il titolo dell’incontro con Vincenzo Balzani, accademico dei Lincei, e professore emerito di Chimica all’Università di Bologna. È autore di numerose pubblicazioni su riviste internazionali. I suoi studi riguardano le reazioni chimiche provocate dalla luce, la fotosintesi artificiale e l’ideazione di dispositivi e macchine molecolari. Alla ricerca scientifica affianca un’intensa attività di divulgazione sul rapporto fra scienza e società e fra scienza e pace, con particolare riferimento ai temi dell’energia e delle risorse.

Seguirà alle 21 il film ‘In the same boat’ di Rudy Gnutti (vo sottotitolata).
Un’imbarcazione si fa largo tra i ghiacci e crea un punto di partenza piuttosto evocativo per l’esplorazione intellettuale che seguirà. Attraverso una serie di interviste a statisti, economisti e pensatori, il film va alla ricerca di risposte e di nuove domande sul futuro che stiamo vivendo, tra gli effetti della globalizzazione e l’uso più responsabile del progresso tecnologico. La disuguaglianza sociale è in continuo aumento, e anche le possibili soluzioni, come la vecchia idea del “lavorare meno per lavorare tutti” ha dei risvolti filosofici di non facile risposta: saremmo in grado, come civiltà collettiva, di rallentare i ritmi che da centinaia di anni scandiscono le nostre vite?

Black List

Libreria Ubik

via Irnerio 27, ore 18

Gianluca Morozzi dialoga con gli autori della collana Black List (Lisciani editore) che presentano i propri romanzi: Nicola Barca, Nessun amore è impossibile; Silvia di Giacomo L’amico virtuale; Davide Di Lodovico La fuga; Caterina Falconi Shoefiti.
Cristiano Catalini, illustratore della collana, disegnerà per il pubblico. Una nuova collana imperniata sui generi noir, thriller, giallo, con storie divertenti e anche impertinenti. per il momento dedicate ai ragazzi ma destinate, con le pubblicazioni successive, ad allargarsi anche a un pubblico più adulto.