Teatro Celebrazioni

Via Matteotti 16, venerdì 10 gennaio alle 21

Con tutto il cuore

Vincenzo Salemme ripropone la buffa vicenda di Ottavio Camaldoli, un mite insegnante di lettere antiche, che subirà un trapianto di cuore, quello di un feroce delinquente, Pasquale Mangiacarne che, morto ucciso, aveva espresso le sue ultime volontà: che il proprio cuore potesse continuare a battere anche dopo la morte affinché il ricevente potesse vendicarlo.

Arena del Sole

Via Indipendenza 44, venerdì 10 gennaio alle 21

I giganti della montagna

Gabriele Lavia, dopo “Sei personaggi in cerca d’autore” e “L’uomo dal fiore in bocca… e non solo”, chiude la sua trilogia pirandelliana con “I giganti della montagna”, testamento artistico di Luigi Pirandello.

Teatro Dehon

Via Libia 59, venerdì 10 gennaio alle 21

Quando hai il piano… accertati che sia quello giusto

Scontro-incontro tra due anime apparentemente distanti, interpretate da Martina Valentini Marinaz e Stefano Scaramuzzino, in un tourbillon di situazioni comiche che, pur nella differenza dei personaggi, troveranno poi un accordo sentimentale.

Sala Salmon

Via Indipendenza 44, venerdì 10 gennaio alle 20,30

Le orme dei figli

Liberamente ispirato alla fiaba di Charles Perrault, Pollicino, e ad alcuni film di Truffaut, lo spettacolo “Le orme dei figli” è ambientato in un luogo immaginario, una foresta di figli abbandonati da padri, di figli che cadono dalle finestre, di figli che incontrano nuovi padri orchi. di figli che alla fine decidono di non tornare a casa per vivere felici e contenti in famiglia. Le orme dei figli è il terzo spettacolo prodotto dal Teatro del Pratello con minori e giovani adulti in carico ai Servizi di Giustizia Minorile.

Teatro dell’Abc

Piazza di Porta Castiglione 3, venerdì 10 gennaio alle 21

Le guerre di Walter

A quasi 30 anni dalla morte, Matteo Belli dedica ne «Le guerre di Walter» un omaggio sentito a Walter Chiari. Dal teatro al cinema alla televisione, Chiari ottenne una crescente popolarità. Instancabile parlatore, comico e dongiovanni, fu stroncato nel 1991 da un infarto. Sulla sua tomba l’epitaffio recita «Non piangete, amici, è solo sonno arretrato». Contributo 10 euro.

Valsamoggia (Bo), Teatro di Calcara

Via Garibaldi 56, venerdì 10 gennaio alle 21

Maria Pia Timo

Lo spettacolo «Doppio brodo show, ovvero il manuale della donna imperfetta», a metà tra reading, lezione culinaria e monologo comico, è una raccolta di testimonianze di donne di casa e di campagna, mentre sul palco vengono prodotti sul tagliere, in diretta, strozzapreti e maltagliati. Il monologo comico è interpretato da Maria Pia Timo, l’attrice faentina che in queste settimane sul grande schermo è la Lumaca nel «Pinocchio» di Matteo Garrone.

Parco di Villa Angeletti

Via de’ Carracci 65, venerdì 10 gennaio alle 21

Atomic Pandoro

«Atomic Pandoro» è uno spettacolo che strizza l’occhio alla tradizione del circo e del Natale. Un appuntamento che incrocia musica dal vivo, canto, teatro e circo utilizzando discipline come corda volante, palo cinese, acrobatica collettiva e giocoleria.