Sino a solo qualche settimana fa sembrava proprio che, dopo anni, il cinema dovesse abbandonare Piazza Maggiore a causa del Covid-19. E invece la Cineteca di Bologna non solo non lascia il cuore della città, ma addirittura raddoppia. Abbandonando anche il progetto drive in, dal sapore più passatista che vintage, cullato solo per qualche tempo nei giorni più difficili dell’emergenza. Nel rispetto di tutte le norme di sicurezza e con prenotazioni che si potranno fare on line – ma attenzione alle prenotazioni troppo disinvolte perché chi non si presenta dopo due volte non potrà prenotare per un paio di settimane – o fisicamente nel punto Bologna Welcome che dà sulla piazza, “Sotto le stelle del cinema” ritorna gratuitamente da sabato 4 luglio per 55 serate sul grande schermo di Piazza Maggiore con una platea di circa mille posti numerati. Al quale si affiancherà un altro megaschermo, questa volta in periferia, nel campo sportivo di rugby del Centro sportivo Barca ribattezzato per l’occasione BarcArena, con quasi 700 posti. L’accesso alle sedie sarà possibile entro le 21,10 con un solo ingresso alla BarcArena, mentre in Piazza Maggiore gli accessi saranno 4. La mascherina andrà invece indossata all’ingresso, all’uscita e durante gli spostamenti per raggiungere e lasciare il posto. Nei corridoi di passaggio dentro la piazza si potrà solo circolare e non sostare. Il programma prevede proiezioni in contemporanea nelle due arene, con ospiti che si divideranno da una parte all’altra approfittando dello streaming per essere presenti in entrambe le sedi. Il cartellone si inaugura sabato 4 luglio con la Resistenza a Bologna raccontata nel documentario “The Forgotten Front” e con le parole dal vivo dell’attore Alessandro Bergonzoni. A seguire omaggi ai centenari della nascita di Alberto Sordi e Franca Valeri, con Stefano Accorsi che racconterà la sua passione per Steve McQueen e Sergio Rubini che introdurrà “8 e mezzo” di Fellini. Oltre a capolavori restaurati come “Andrej Rublev” di Tarkovskij, “The Blues Brothers”, “Un mercoledì da leoni” e “A qualcuno piace caldo”, molti i film dal sapore bolognese come quelli dedicati allo Zecchino d’oro, a Padre Marella, al Canzoniere delle Lame, a Enzo Biagi e Laura Bassi. Tra le brevi rassegne, quelle dedicate al poliziesco urbano, al cinema al femminile e ai film ambientati d’estate, mentre tra gli ospiti attesi Liliana Cavani, Marco Bellocchio, Manetti Bros, Carlo Lucarelli, Beppe Caschetto e Fabio Bonifacci, che nei lunedì sera sarà ospite fisso alla Barca. E alla fine, dal 25 al 31 agosto, “Sotto le stelle del cinema” lascerà il testimone a “Il Cinema Ritrovato”.

Piero Di Domenico