Dopo il boom di ascolti dello scorso weekend, con 6630 visualizzazioni per il festival dell’etichetta Garrincha, prosegue “La cultura non si ferma” della Regione Emilia-Romagna, peraltro con una programmazione ormai giornaliera, sulle piattaforme www.emiliaromagnacreativa.it, www.lepida.tv e canale YouTube di Lepida, fruibile anche sul canale 118 del digitale terrestre e sul 5118 di Sky. Tra le novità “Jazz a Domicilio”, rassegna di musica live con concerti a porte chiuse e trasmessi in diretta streaming anche su Facebook e su Radio Città Fujiko. Ogni venerdì e domenica sera, ci sarà un’anteprima del “Bologna Jazz Festival”, creando anche un’occasione di sostegno per i musicisti locali, retribuiti in un momento di sospensione dell’attività lavorativa. I primi due concerti su un palco in cui ci saranno distanze di sicurezza, entrambi alle 21,30, saranno venerdì con il Nico Menci Trio e domenica con il quartetto di Matteo Raggi. Il festival “Robot”, poi, proporrà sabato sera tre ore di musica live con Bruno Belissimo e djset con Filibalou e Rbt Sound System dal Binario Centrale di DumBO. Oltre alla conferma dei format “I love Mei” e “Pillole 2D”, per il teatro venerdì alle 18,30 mise en èspace del “Simposio” di Platone mentre Lino Guanciale leggerà in due parti, sabato e domenica, l’”Orlando Furioso”. Tra i film, il corto “Centro Barca Okkupato” di Adam Selo, ambientato in un circolo ricreativo bolognese, e “Hometown | Mutonia” di Zimmerfrei, sulla città temporanea fondata a Santarcangelo di Romagna.