Entrare nell’ex chiesa di San Mattia oggi vuol dire assistere ad un rito civile pieno di sacralità. Significa accollarsi il dolore del mondo, l’ineluttabilità del male, entrare in empatia con chi da quarant’anni cerca la verità di una strage. Tutto ciò avviene perché Nino Migliori, fotografo bolognese, ha collocato qui la sua installazione “Stragedia” dedicata alla Strage di Ustica, per non dimenticare che dopo tanto tempo si cerca ancora una verità piena e l’arte si può fare testimone di questa urgenza. Il pubblico è invitato ad entrare in un ambiente completamente buio e ad immergersi in una visione scomposta su sette schermi video. Qui scorrono le immagini che Nino Migliori ha raccolto nel 2007 nell’hangar di via Saliceto appena arrivarono i resti del Dc9 Itavia. Immagini che  oggi l’artista ha montato in video insieme ai giovani Elide Blind e Simone Tacconelli con un sonoro curato da Aurelio Zarrelli e un impianto architettonico di Paolo Barbieri. Le immagini scorrono, compaiono e scompaiono, sembrano emergere dall’acqua, tutto diventa sfuocato. Gli oggetti, come bulloni e frammenti di metallo sono ingranditi e riprodotti alla stessa scala di grandezza di un pezzo di ala. C’è un foro che sembra un grido di aiuto. Effetti ottici, tutti realizzati manualmente, danno un senso di stordimento e di smarrimento. Lo stesso che si prova davanti ad una tragedia.
Nino Migliori ha lavorato per quattro notti in quel lontano 2007 cercando tra i rottami i dettagli e le immagini in cui condensare la memoria di quell’evento e l’essenza del dolore. Ne ha scelti 81, tanti quanti sono le vittime, e li ha fotografati in bianco e nero al lume di candela.
“Ho scelto i reperti uscendo dal senso del bello, del piacevole, della gradevolezza ma per quanta drammaticità esprimevano – ha spiegato Migliori -. Dovevo farne un film ma il progetto si fermò e solo ora l’ho portato a termine. Il contorcimento, la rottura, il piegamento dei bulloni rappresentano la violenza della tragedia. È tutto legato alle emozioni e il lume di candela sottolinea il fattore emozionale”.

Paola Naldi

Nino Migliori – Stragedia
Ex chiesa di San Mattia
Via Sant’Isaia 14/a.
Ingresso gratuito con prenotazione: 051 6496611
Orario: venerdì e sabato 20-22; domenica 18-20
Fino a febbraio