Si è consumato il battesimo dell’arte visiva a DumBo, l’ex scalo merci Ravone, di proprietà di FS Sistemi Urbani, in via Casarin 19/a, che durante Arte Fiera ha ospitato sia lo spettacolo di Romeo Castellucci, “La vita nuova”, sia la prima edizione di Booming, la fiera “off” organizzata da Simona Gavioli la quale archiviata l’esperienza di SetUp, ha inaugurato un nuovo evento. In collaborazione con DocCreativity, l’evento ha trovato casa in un nuovo spazio di rigenerazione urbana, occupando l’intero primo piano di uno dei capannoni dell’ex scalo. È l’atmosfera che regnava nelle prime edizioni di “SetUp” all’autostazione delle corriere ma con più ordine e meno caos, abbandonata quando Gavioli si è trasferita per due anni a Palazzo Pallavicini. Al pubblico l’onere di giudicare se la nuova scelta sarà convincente. All’interno si schierano una trentina di gallerie, senza più l’obbligo di presentare artisti under35 tanto che tra i “big” compare anche Luca Carboni nella veste inedita di pittura, insieme alla fotografa Letizia Battaglia, l’artista argentina Silvia Levenson, la francese MadMeg, mentre tra le giovani promesse ci sono Nicola Toffolini, Luca Barberini o NemO’S. Sono presenti tutti i linguaggi dell’arte contemporanea – pittura, fotografia, scultura, installazione – e sicuramente le proposte delle gallerie hanno un piglio allegro, con diversi livelli di qualità ma accattivanti per la fantasia. Apertura: sabato 15-24; domenica 11-22. Ingresso 10 euro.

L’altro appuntamento “off”, diventato una tradizione, è la fiera Paratissima che si svolgerà il fino a domenica 26 ai Magazzini Romagnoli, via Emilio Zago 3. Le proposte spaziano tra omini di pane a grandezza naturale, giganti meccanici dalle fattezze umane, sindoni vegetali che hanno assorbito l’acqua alta di Venezia, sacchetti-nuvole da cui piovono fiori, farfalle e volti di plastica: con l’esordio, nell’inedito e suggestivo Spazio Cattedrale dei Magazzini Romagnoli, del nuovo progetto espositivo Think BIG dedicato a grandi opere d’arte non solo per forma ma anche per contenuti e messaggi. Apertura sabato 25 15-24, domenica 26 10-20. Ingresso 5 euro.

Infine il marchio SetUp torna all’autostazione, ma con una conduzione di Alice Zannoni: non è una fiera ma una mostra con opere che saranno messe in vendita per finanziare le attività della società. Apertura: sabato e domenica 11-23. Ingresso gratuito.

Paola Naldi